Il Country House

L’origine della dimora “Cavaliere” risale al 1600. In quest’epoca il Casale, costruito secondo il tipico stile toscano, era la residenza dei Signori del luogo, proprietari delle terre circostanti.
Nell' 800 si effettuano modifiche strutturali per destinarlo all’accoglienza di orfani. Solo più tardi, nel secolo scorso, “Cavaliere” torna ad essere casa padronale.
Negli anni 80, infine, viene trasformata in albergo con ristorante e piscina.
Una collina (Cavaliere = dal latino "monte del luogo"), probabile insediamento etrusco, accoglie il complesso della Country House. All'interno il lungo viale di lecci secolari conduce all’ingresso originario e diventa l'ingresso del bosco di proprietà del casale, ideale per rilassanti passeggiate, ma utilizzabile anche per eventi e cerimonie con servizio di catering. Si distinguono i particolari architettonici della casa dei padroni, della stalla (oggi ristorante) e delle cantine scavate. Tutta la proprietà è circondata da ampi prati alberati, ricchi frutteti, fiorenti aiuole e vitigni selvatici, “Cavaliere” rappresenta un luogo di quiete, armonia e riflessione.
Una Country House che è però anche Bed & Breakfast per soggiorni veloci e meno impegnativi.
Gli affreschi dell’800, i pavimenti in cotto o piastrellati, i soffitti di mattoni e travi di legno a vista, rivelano lo stile rurale della struttura. Le stufe a legna nei corridoi, le decorazioni a motivi campestri e l’arredo rustico delle camere accentuano l’immagine originaria del complesso.
L’adiacente caveau, una volta dispensa e granaio, con la cantina scavata nella roccia della collina, è luogo di ritrovo, gioco, conversazione e lettura nonché di serate culturali.
La piscina è a disposizione degli ospiti per l'intero periodo estivo.

Una piacevole residenza d'epoca fra due laghi